Una Riace toscana

Ven, 21/12/2018 - 18:31 - manuela

Una Riace toscana

Nuovo blitz contro un pericoloso criminale a capo di un gruppo di migranti mangiatori di pizza. 50 agenti, carabinieri, polizia, vigili urbani, guardia di finanza, vigili del fuoco, ispettori del lavoro e della Asl hanno interrotto una cena a base di pizza il 19 ottobre per controllare documenti e stato dei locali (la Repubblica 21/10) Ulteriore intimidazione nel confronti di don Massimo Biancalani degli ospiti del suo centro di accoglienza per immigrati a Vicofaro, in provincia di Pistoia. Il Comune ha notificato al prete  un'ordinanza che mette fine all'attività del centro, visto che le strutture non sono risultate idonee ad ospitare le 70 persone che ci vivevano.

 

Vedi: 
http://www.la7.it/laria-che-tira/video/don-massimo-biancalani-la-chiusura-del-mio-centro-di-accoglienza-%C3%A8-sicuramente-un-disegno-per-30-08-2018-248989

https://firenze.repubblica.it/cronaca/2018/08/03/news/biancalani_pistoia-203290812/?ref=search

 

Le strutture dello Stato si stanno piegando ad azioni repressive nei confronti di coloro che cercano di accogliere ed integrare i migranti, con uno spiegamento di forze degno di più importanti obbiettivi criminali.

La Toscana non sembra molto tranquilla  (https://www.lanazione.it/firenze/cronaca/criminalita-1.4255132) in particolare per i reati finanziari e morti bianche (http://www.arezzonotizie.it/attualita/morti-bianche-la-toscana-piange-30...)